-adoro creare la felicità.


Dov'è custodita la felicità?
è forse custodita al centro della terra? 
o forse la si può trovare stampata su rettangoli di carta di diverse tonalità a seconda di quanta felicità valgono.
Forse la puoi trovare in qualche posto lontanissimo o forse sospesa sopra un vulcano attivo e solo con una grandissima impresa di coraggio la puoi acciuffare.
Magari la felicità la si trova nascosta dentro ad un libro di quelli grossi. forse è nascosta tra petali di una rosa rossa o forse è esattamente a metà della distanza che divide due persone e solo se queste si incontrano la si può stringere. 
credo che quest'ultima tesi sia quella che più si avvicina alla mia corrente di pensiero.
Sono sicuro che la felicità si trova sospesa a mezz'aria tra due corpi e che solo se questi due corpi si avvicinano l'un l'altro la possono acciuffare.
sembra così facile, ma in realtà non lo è. Attenzione, se questi corpi dovessero correre troppo per dimezzare i tempi, lo schianto tra i due potrebbe frantumare questa felicità. Inoltre è molto importante che questi due facciano lo stesso forzo sennò uno dei due corpi arriva stremato alla felicità e potrebbe facilmente rinunciarci.
insomma credo che una delle cose che più influenza la nostra felicità sia l'amore ma non di certo mi permetto di dire che la felicità è quella.
Un uomo di mezza età m'ha raccontato che lui la felicità l'ha trovata a pagina 137, quinta riga dal basso, penultima parola. Ha preso un grosso evidenziatore e con un segno deciso ha lasciato una traccia giallo-fastidio su quella parola.
c'è chi ha trovato la felicità nel lavoro. magari tra un documento e l'altro. sfogliando il registro delle assenze, timbrando il cartellino. Come quell'uomo segnato dalle rughe. oh, come mi ricordo la sua ricerca della felicità. mi disse che un giorno, dissotterrando le carote dissotterrò anche la sua felicità e prima che se ne potesse accorgere la stringeva tra le mani.

io questa settimana la felicità l'ho dissotterrata davvero e non solo una volta, ma diverse volte.
una di queste è capitata quando ho trovato questa card incompiuta nel cassetto.
vi succede mai di cominciare qualcosa e di lavorarci sopra con molta frenesia fino a che un'impegno non blocca il vostro flusso creativo?
bene, questo è quello che mi è successo quel giorno. 
Ero appena tornato dal mio viaggio-paradiso che includeva splendide città e splendide persone. ero carichissimo di materiale nuovo e l'immagine l'avevo già colorata durante i vari spostamenti. niente, non riuscii a trattenermi e mi misi all'opera su questa creazione. tra una cosa e l'altra non riuscii a finirla e la abbandonai nel cassetto fino a qualche giorno fa quando la ripresi in mano e trascinato dalle emozioni e dai ricordi sono riuscito a finirla. ed ora eccola:



l'immagine è della totally gorjuss, le carte della 7dots (collezione disegnata dalla talentuosissima Anna Finnibair), i fiori sono della prima marketing e wildorchidcrafts, farfalle della petaloo, pizzi nastri della theribbongirl e la lampadina è prima marketing!
spero che vi sia piaciuta e scusatemi il monologo un po' no sense ma ogni tanto ci stà!
a breve, per chi non mi seguisse su facebook/instagram, una news speciale!

un bacio,
alberto

Etichette: , , , , , , ,