Che anno meraviglioso.



Che anno meraviglioso.

e non lo dico per dire, questo ve lo assicuro.

credo che nonostante alcuni momenti un pochino bui, quest'anno sono riuscito a fare moltissimo e per quelle dolcissime di voi che mi seguono già lo sanno.

Sono andato per la prima volta al CHA, ho visitato paesi bellissimi, ho colorato tanto, ho tenuto corsi, incontrato persone, legato amicizie e ho compiuto diciotto anni.

Ho capito anche se forse in piccola parte chi sono e cosa voglio veramente.

Sono Alberto, un ragazzo forse un pochino strano ma che da amore. Sono spesso felice, mi piace ridere, mi piace camminare, mi piace il caffè, mi piacciono i tuffi al mare, mi piace la pizza, mi piacciono le persone che sanno amare, mi piace la passione, mi piacciono le giornate con novità, le giornate in famiglia, mi piace la mamma, mi piace il papà, mi piacciono i dilatatori, mi piacciono i tatuaggi e i capelli colorati, mi piacciono i pastelli, mi piacciono i timbri, mi piacciono le cose trash, mi piacciono gli amici, le lunghe chiacchierate e l'acqua fresca d'estate.

Sono di buon umore, sono felice, sono propositivo, sono colorato, sono le canzoni cantate a squarciagola alle due di notte, le crêpes alla nutella, i film stupidi, sono i cornetti caldi e il caffè la mattina, le mille telefonate, le nottate la mare, sono il tramonto d’estate e l’alba dell’inverno, sono fuoco, come quello che brucia dentro. sono i sorrisi scoppiati e collezionati in un secondo, sono le lacrime arrabbiate e le parole urlate, i vaffanculo divertiti (scusate il francesismo) e i “ti voglio bene” sentiti, sono le bombe dopo cena e le sette di sera. Le risate isteriche e i discorsi incredibili.

e a tal proposito, la mia migliore amica DoraEmma mi ha scritto il biglietto d'auguri più bello che abbia mai ricevuto e dopo avere il suo consesto voglio condividere le sue parole, così da averle per semprissimo qui da qualche parte in internet.
 
7 Giugno 2013

"Caro Alberto,
indovina? E' già il terzo cartoncino che uso, Sai che io, quando scrivo una lettera, non soma mai troppo convinta e cambio sempre idea!
Vabbè...cooomunque, oggi è il tuo 18esimo compleanno eh?! 
Ora che hai diciotto anni puoi liberamente fumaaaare e beeere ...ma sai qual'è la cosa più bella che puoi fare? pensaci, pensaci..
puoi AMARE.
Amare la tua quotidianità, la tua scuola, la tua famiglia, i tuoi amici, quello che fai, il tuo cagnolino, me, me, me...ma soprattutto?!
Puoi amare te stesso! amati perché fai stare bene chi ti circonda, ci fai ridere, divertire, ci fai sentire compresi e protetti.
Amati perché sei una persona vera, che sa apprezzare le cose belle della vita (no, non solo cappucino&sigaretta), amati perchè ci fai stare bene, dandoci le attenzioni giuste, senza mai perdere te stesso.
Sei un bravo amico, un bravo compagno di classe, una brava persona.
Ci siamo ritrovati quest'anno, quello scorso ci eravamo perso...ma l'importante è che non accada più, giusto?
Oh, mamma mia, sono già alla seconda facciata e mi vengono così tante belle cose da scriverti...
cerco di essere breve, promesso.
Il fatto è che io ti voglio un gran bene!
ti ringrazio per ogni bel momento passato assieme, dalle marine della 1a e 2a, ai cappuccini e lunghe chiacchierate al Pick (bar del centro), alle sigarette smezzate in bagno della scuola durante le ore di Hasan..e chissà quanti altri, di momenti così ne ho 1000 e più..ma chiudo qui, dicendoti ancora che ti voglio un bene dell'anima, che ti auguro con tutto il cuore di passare un bellissimo 18esimo compleanno, ma soprattutto di vivere fino in fondo ogni tuo giorno, ogni esperienza, ogni emozione che la vità ti riserverà, magari anche con me al tuo fianco.
con taaaaanto amore,
Dora (emma).


che dire? piango ogni volta che lo leggo. un anno fantastico, meraviglioso..senza dubbio.
volevo cogliere l'occasione per ringraziare tutte coloro che mi hanno supportato, mi supportano tutt'ora o che in qualche modo in futuro mi faranno sentire la loro cara presenza. un ringraziamento a chi mi ha spronato a fare di meglio, a chi si limita a un "mi piace" e a chi mi scrive commenti come papiri, a coloro che attingono dal mio blog, a coloro che mi visitano di tanto in tanto e a chi mi segue assiduamente, voglio davvero ringraziarvi di cuore perchè un ragazzo di diociotto anni non può sentirsi più apprezzato di così. Siete speciali ed è solo grazie a voi se lavoro per alcune aziende, se ho disegnato due linee di timbri, se sono stato a los angeles, in svezia e a fare mille corsi in giro per l'italia. Grazie di cuore, davvero.

adesso lascio questo post melodrammatico e per gli auguri di buon anno ci sentiamo presto!

Alby

Etichette: ,